A hint of spring in winter (with Too Faced Romantic Eye palette,Illamasqua, Paul&Joe)

Since reviewing products usually takes me eons, I thought it’d be a
nice idea to write themed posts once in a while, in order to tell you my
two cents or first thoughts about more than one product at time – or just to
show products in action before trying them thoroughly.
So, here
is the first one. As usual though, since trasparency is essential for
me and my blog, I want to say the opportunity this time was given to me by Asos
(that’s right, the e-store I’ve sung the praises of since 2005.
Exactly, my petite sized clothes dealer. Sure, my favorite one and I’m
as surprised as you that they have chosen my name as blogger for this
collaboration. Don’t worry, they don’t pay me to say these things).

Visto che impiego eoni a recensire i prodotti ed ho ormai perso il conto degli arretrati, ho pensato che ogni tanto potrei darmi a post più o meno a tema e riassuntivi, che raggruppino le prime impressioni o i miei due centesimi su più di un prodotto per volta – o che li mostrino semplicemente in azione. Quindi ecco qui il primo. Come al solito, ci tengo alla trasparenza (non che ci sia nulla da nascondere, ma tant’è) e quindi c’è da dire che l’occasione questa volta me l’ha molto gentilmente fornita Asos (sì, esatto, l’e-store che decanto dal 2005. Sì, esatto, il mio spacciatore n°1 di vestiti per nane taglie petite come me. Sì, esatto, il mio preferito e sono sconvolta quanto voi. No, tranquilli, non mi hanno pagata per dire queste cose).

Illamasqua velvet blusher in Peaked*

I had my eye on this Illamasqua blush for a long while. It has a (fairly) new formulation that intrigued me a lot and I also had high expections after having tried other Illamasqua cream blushes (click) and also the powder ones (click), which are definitely worth the hype. Well, I’m glad to say that Illamasqua doesn’t disappoint this time either.
Illamasqua Velvet blushers (18£) are (two) blushes with a cream-to-powder formula. The name itself is spot on as the consistency here is what I’d call velvety and it’s rather different from the regular Illamasqua cream blushers – a brief comparison and a more in-detail post will come in the near future (really!). Moreover, as Illamasqua products usually are, this blush is extremely pigmented and a light hand is needed in applying it – unless you think it’s time for an 80s revival, which is by the way a matter of personal preferences, of course – but it also blends with ease even with your fingers which, oddly enough, has turned out to be my favorite method to apply it. And this comes from a brushes maniac.
In a nutshell, Peaked deserves a big thumb up from me.

Avevo messo da parecchio gli occhi su questo blush Illamasqua di nuova formulazione con aspettative pure elevate, conoscendo la qualità dei loro blush in crema (click) ed anche di quelli in polvere (click). E devo dire che anche stavolta Illamasqua non delude.
Gli Illamasqua Velvet blushers (18£) sono (due) blush dalla formula cream-to-powder (ovvero in crema, ma il cui effetto una volta applicato ricorda quello di un blush in polvere).
Il nome stesso calza bene, dal momento che la consistenza è ciò che definirei vellutata, ben diversa dai classici blush cremosi Illamasqua – un post di confronto e più dettagliato arriverà, loggiuro. È inoltre, com’è consuetudine del marchio del resto, un prodotto estremamente pigmentato che dev’essere adeguatamente dosato, pena l’effetto revival anni ’80, ma che si sfuma facilmente anche con le dita, che sono il mio metodo di applicazione preferito per questa formulazione – detto da una grande sostenitrice dei pennelli viso.

In breve, Peaked per me è un grande “sì”.

Paul & Joe natural lipstick refill in Pret-a-Porter

I’m planning to write a post with some Paul & Joe lipsticks as they deserve to be talked about, but for now I thought I’d focus just on my favorite nude lipstick of 2013.
*one minute admiring the packaging – done*
Paul & Joe lipsticks (12.50£) are divided in three finishes: Sheer (they really are so), Natural and Full Pigment. Pret-a-porter belongs to the second category. If you’re familiar with MAC Glaze and Lustre finish, the P&J Natural one is something in between and in the picture below I applied two coats. If longevity is what you mainly look for in a lipstick, I wouldn’t recommend this one as that’s not its main strenght, but comfort is. If you struggle with dry lips like me and need a comfortable and kind of moisturizing lipstick, it’s worth to give this formula a go.
Pret-a-porter is the one I wear when I don’t know what else to use, when I want a wash of color to look tidier, when my lips are too dry for other formulas or for those formal occasions that call for a low profile.
Keep in mind though that Paul & Joe lipsticks are in refill form and the case is sold separately, with new designs (7£) brought out every season.

Avrei in programma un post riassuntivo con qualche rossetto Paul & Joe perché meritano anche più di due parole qui sul blog, ma intanto ho pensato di focalizzarmi su uno dei rossetti preferiti del 2013 nonché il nude che preferisco.
*un minuto di ammirazione per il packaging – fatto*
I rossetti Paul & Joe (12.50£) si dividono in tre finish differenti: Sheer (e lo sono davvero), Natural e Full Pigment. Pret-a-porter è un rosa chiaro in base calda che appartiene alla seconda categoria. La pigmentazione, se avete presente i Glaze o i Lustre di MAC, è una via di mezzo e quelle nella foto qua sotto sono due passate. Se in un rossetto cercate soprattutto la durata, non ve lo consiglierei poiché non è quello il suo punto di forza. Al contrario se ricercate comfort ed un po’ di idratazione (portatrice di labbra secche a rapporto) vale la pena di prenderlo in considerazione.
È ormai il rossetto che applico quando non so che altro colore usare, quando voglio giusto un velo di colore sulle labbra per apparire più in ordine, quando le labbra non sono nelle condizioni di sostenere altre formule di rossetto,  per le occasioni estremamente formali quando serve mantenere un profilo basso.
Da tenere a mente però che i rossetti Paul & Joe sono in formato refill e che la confezione è venduta a parte, con nuovi design (7£) ad ogni stagione.

Laura Mercier Silk Creme foundation in Cream Ivory
Illamasqua velvet blush in Peaked*
Paul & Joe 202 Pret-a-Porter lipstick refill
Too Faced Romantic Eye palette*

Don’t let the name fools you because this palette allows you to create not only soft, pastel and romantic looks. There are versatile and basic shades like Bouquet Toss, I do, Un-Veil and Soulmates but also less expected eyeshadows such as First Dance or Honeymoon.
5 out of 9 have a matte finish, 3 are shimmery and one is a highlighter-like.

Non lasciatevi ingannare dal nome della palette perché, nonostante la sua etichetta, ad una seconda occhiata permette di creare makeup non necessariamente “romantici”, tenui, pastello. Anzi.
Ci sono tonalità molto versatili e di base come Bouquet Toss, I do, Un-Veil e Soulmates ma anche colori più d’impatto come il viola First Dance o il dorato Honeymoon.
5 ombretti sono completamente matte, 3 sono shimmer ed 1 è un illuminante.

The concept behind the Too Faced Romantic Eye Palette (24£)
is clearly to recreate (at least) three different styles of makeup –
for the day, a classic one and a fashion one – by following the shades
horizontally. Needless to say that I’d recommend to experiment with them
instead of being stick to suggested rules and combinations – don’t do
like me who wasn’t that original in the looks below to follow Too
Faced suggestions (not practising what I preach here…).

La filosofia dietro la Too Faced Romantic Eye Palette (24£) è chiaramente quella di poter ricreare un makeup ‘da giorno’, uno ‘classico’ ed uno ‘fèscion’ (è più forte di me, fatico a scrivere seriamente fashion), seguendo l’ordine orizzontale degli ombretti. ça va sans dire, il mio consiglio è piuttosto quello di sperimentare provando abbinamenti diversi rispetto ai soliti tre preconfezionati – quindi non fate come me che nelle foto più sotto sono stata così originale…da seguire le istruzioni (quando si dice predicare bene…).

Swatches!
on NC15
(over a primer)
click on the pic

I want to stress though that this isn’t a proper review but just first thoughts after more than a week of use.
Soulmates – is supposed to be the highlighter in the palette. A sort of satin eyeshadow with micro shimmer that Too Faced suggests to apply all over the eyelid and up to the brow bone, but I wouldn’t do so (too shimmer). I prefer to use it just on the usual highlighting spots, although it’s not the kind of illuminator I like the best because of the (finest) shimmer (but you’ll know I’m picky when it comes to highlighting products).
I do – a matte taupe with a pinkish hue. Potentially useful but not really on me, especially for the crease like Too Faced suggests. It’s too light in tone for that purpose and needs to be build up because of the average pigmentation. However if your eyelid isn’t hooded like mine and you have a fair complexion it could come in handy to add a bit of dimension. Or to blend stronger brown shades.
Un-Veil – a deep, intense and matte charcoal brown. Good texture with a very good color payoff, as well as an easy blendability. It’s an essential crease color for me and it works as eyeliner too (see the second look below).
Kiss the bride – the classic pastel and matte pink with smooth texture. It’s very light and doesn’t stand out on my fair skin for that reason but it’s pigmented per se and the pink hue is somehow noticeable. It’s good to blend out deeper shades in the same color group such as First Dance, or to be applied all over the lid for a soft and romantic look with First Dance in the outer corner.
Cut the cake – a satin-y lilac with a nice pigmentation. Suprisingly it looks flattering even on a warm skintone like mine.
First Dance – a cool purple hue, deep, intense and very pigmented but
that blends effortlessly. It’s the eyeshadow of the palette that
positively surprised me the most. Simple yet gorgeous.
Bouquet toss – the classic tone
that makes you think “what is it good for?” while it’s one of the most
versatile shades if you ask me, whether it comes to even out the eyelid or
to blend the edges of other colors. It’s a yellow cream hue with a matte finish,
pigmented and with a smooth texture.
Honeymoon – a super shimmer
antique gold which is also really pigmented. Texture wise is a bit
powdery but the color can easily built up to an intense result (applied
wet is oh-so-beautiful). However fallout can occur so I’d suggest to apply it before doing your base.
Ever after – warm based
brown, pretty shimmery and pigmented. I had high expectations on
this eyeshadow but it hasn’t lived up to them. Of course it’s
pigmented but also quite dusty, altough you can pat it on
the lid and achieve a decent payoff. The main problem comes when using it
in the crease (Too Faced’s suggestion) or if you want to blend it out: it’s
like it doesn’t adhere properly to the skin/primer, resulting in slight
fall out and in loss of intensity.

Sottolineo che questa non è da prendersi come una review vera e propria ma come delle impressioni iniziali dopo più di una settimana di utilizzo.
Soulmates – è pensato per essere l’illuminante della palette. Un ombretto satinato con dei micro shimmer sparsi all’interno che Too Faced suggerisce di usare su tutta la palpebra e in su, fino all’arcata sopraccigliare, cosa che io non farei (ha pur sempre degli shimmer). Preferisco usarlo solo nei punti strategici da illuminare o su tutta la palpebra. È pigmentato ma discreto come ombretto, per quanto non sia il genere di illuminante che preferisco avendo shimmer, seppur finissimi, all’interno (ma io sono difficile con gli illuminanti, ormai è risaputo).
I do – un color taupe matte con una sfumatura quasi rosata, teoricamente utile ma che nella pratica non mi convince (per quanto mi riguarda). Soprattutto non usato nella piega dell’occhio come suggerito da Too Faced. Su di me è troppo troppo chiaro per assolvere a tale funzione e va costruito un attimo vista la pigmentazione nella media. Ma se la vostra palpebra non è geneticamente un po’ cadente come la mia (urrà) e siete molto chiare di carnagione, potrebbe comunque essere utile per un accenno di profondità in più. O banalmente per sfumare marroni più intensi.
Un-Veil – un marrone carbone, intenso ed opaco. Buona texture e molto buona la pigmentazione, così come la sfumabilità. È un colore che ritengo essenziale per la piega dell’occhio e funziona bene anche come eyeliner (vedasi più sotto).
Kiss the bride – il classico rosa pastello e matte dalla texture setosa. È molto chiaro e stenta a vedersi perché si mimetizza col pallore della mia carnagione, ma di per sé è pigmentato, la sfumatura rosata in qualche modo si coglie e può essere utile per sfumare ombretti più scuri della stessa famiglia cromatica, come First Dance. O su tutta la palpebra per un trucco tenue e pastello con First Dance nella piega, anche.
Cut the cake – un lilla molto satinato dalla pigmentazione buona. Che sorprendentemente sta anche su una carnagione dal sottotono caldo come la mia.
First dance – viola freddo, scuro, intenso, matte e molto pigmentato ma che si sfuma con facilità. È stato l’ombretto da cui mi aspettavo meno e quello che mi ha sorpresa di più, anche come colore. Semplicissimo eppure bello.
Bouquet toss – il classico tono che fa dire “ma a che serve?” quando invece è uno dei più versatili se si tratta di uniformare il colore della palpebra o di sfumare gli altri colori. Un panna marcatamente giallo, finish matte, pigmentato e con una buona texture setosa.
Honeymoon – oro antico molto shimmer e pigmentatissimo. La texture è un po’ polverosa ma il colore può essere costruito fino a diventare intenso (bagnato poi è stupendo e appare quasi metallico). Crea però qualche fallout, quindi consiglio di applicarlo prima della base viso.
Ever after – marrone caldo, decisamente shimmer e molto pigmentato. Avevo alte aspettative per questo tono, ma sono state un po’ deluse. È vero che è pigmentato ma è anche un po’ farinoso ed il colore va costruito pressandolo sulla palpebra col pennello. Il problema maggiore sorge però se usato nella piega dell’occhio, come suggerisce Too Faced: è come se non aderisse bene alla pelle/al primer, creando qualche fallout e smorzandosi molto come colore, senza riuscire a raggiungere l’intensità che arrivano ad avere gli altri ombretti della palette.

Too Faced Shadow Insurance Primer
Bouquet Toss to even out the lid
Kiss the Bride as base color
Cut the Cake on 3/4 of the lid
First Dance in the outer V and under the lower lashline
MAC Feline in the waterline
Lancome Artliner as eyeliner

Too Faced Shadow Insurance primer
Bouquet Toss to even out the skintone
Soulmates all over the lid and in the inner corner
I do in the crease (bad idea! Where are you “I do”? I can’t see ya!)
Un-Veil in the outer corner and under the lower lashline
Illamasqua Vow pencil in the waterline

(I throw in the towel, I can’t take exact and real pictures of eye makeup, apparently I can’t do it)
So, two groundbreaking looks (suure…) realized with skillful hands (uh-uh) (not really).
I know a pair of false lashes would be a nice touch but I didn’t feel masochist enough.
Either way, overall it seems to me a worthy palette with good quality and a not-too-bad price point.

(mai che riesca a fotografare un makeup uguale a come risulta dal vivo, ma ormai sono piuttosto rassegnata a questa dinamica)
Due look di pura avanguardia (…) e sapiente tecnica (…) (cèèèrto).
Riconosco che un paio di ciglia finte sarebbero state un buon tocco in più ma non mi sono sentita sufficientemente masochista. A parte questo, nel complesso mi sembra una palette che merita, con una qualità generale buona ed un prezzo non male.

* * *

I didn’t mention one of the products appeared in the pictures (mysteriousness…) because it deserved its 15 minutes of fame in the next post, which will be up on here really soon. Stay tuned.
Meanwhile, let me know if you have tried one of these products or if one or more made it to your wishlist. x

Non ho parlato di un prodotto apparso tra queste foto (che alone di mistero eh?) perché merita i suoi minuti di fama in un post a parte, che arriverà su questi schermi davvero a breve. Stay tuned.
Intanto fatemi sapere se avete provato qualcuno di questi prodotti o se uno o più sono arrivati fino alla vostra lista dei desideri. 😉

*This post contains products that were sent me from Asos.com – Paul & Joe lipstick excepted which I bought time ago with my own money – in order to write this post for a collaboration. I don’t get paid to write this nor was I obliged to write it this way. Asos gave me free reign. The ones expressed are my personal and honest opinions, as usual.

*Questo post contiene prodotti che mi sono stati inviati gratuitamente da Asos.com – ma il rossetto Paul & Joe è stato pagato da me medesima – al fine di poter scrivere tale post in collaborazione. Non sono stata pagata per scrivere alcunché né obbligata a scriverlo in nessun modo che non fosse quello per me più congeniale. Quelle espresse sono le mie opinioni reali e sincere, come sempre, ma in questi casi vale forse la pena ribadirlo.

RELATED POSTS

24 Comments

  1. Rispondi

    Federica Colombo

    30 Gennaio 2014

    Mi piace tantissimo la palette !

    Fashion Dupes

  2. Rispondi

    Annalisa - MyFavouriteThings

    30 Gennaio 2014

    Io sono letteralmente innamorata delle foto che fai per il tuo blog, hai fatto un corso di fotografia o sei così invidiabilmente brava di tuo?
    Comunque adoro il rossetto sia per il colore che per la confezione. Tempo fa su Beautybay.com era in offerta un set di Paul & Joe a tema gatto che era di una meraviglia unica!
    Il blush è molto a tema "Instigator" del post precedente, anche se forse abbinarli insieme non è esattamente la scelta migliore XD

  3. Rispondi

    Giada

    30 Gennaio 2014

    Il rossetto Paul & Joe è esattamente quello che ho *coff* chiesto *coff* come regalo di S. Valentino, e se conosco i miei polli, credo proprio arriverà *_* a vedertelo addosso direi che non mi sono per niente sbagliata! Entrambi i makeup ti sono usciti molto bene comunque, e anche il blush Illamasqua sembra il paradiso. Mi piace questo genere di post!

  4. Rispondi

    Giada

    30 Gennaio 2014

    Ah, dimenticavo! Complimenti per la collaborazione, anche se Asos avrebbe decisamente dovuto pensarci prima con te! *_*

  5. Rispondi

    Angie_Pinkmeup

    30 Gennaio 2014

    ehm posso sbavare???? *_______* Mi piace tutto quello che hai mostrato! Il blush è stupendo, idem la palette <3 .. bellissima! Il rossetto ti sta benissimo.. peòr mi scoccia un po' la storia del packaging separato dei rossetti Paul&Joe!

  6. Rispondi

    Arianna Aru

    30 Gennaio 2014

    che meraviglia la palette *-*

  7. Rispondi

    rimmel65

    30 Gennaio 2014

    Quel blush…mi ricorda davvero i meravigliosi anni 80, non l'avevo mai notato sul sito Illamasqua…grazie per la review e..per le foto…bellissime

  8. Rispondi

    Claire Louise Oxford

    30 Gennaio 2014

    la palette ha dei colori "sbadabambam" *-* bellissimo anche il blush, che mi piace anche solo per il semplice motivo che…si tratta di un blush *^*

  9. Rispondi

    Debora Caia

    30 Gennaio 2014

    che bella la palette! e complimenti per il trucco negli occhi, sei molto brava..

  10. Rispondi

    Elsa P

    30 Gennaio 2014

    La palette di Too Faced mi piace parecchio, specialmente per l'abbinamento di colori! Di solito guardo sempre e solo quella dai toni naturali, ma forse dovrei ampliare i miei orizzonti 😀 Splendido post, mi piace questa tipologia di impostazione 🙂

  11. Rispondi

    Giudy

    30 Gennaio 2014

    Che prodottini da urlooooooo *_* non saprei dire quale mi piace di più!

  12. Rispondi

    Lidalgirl

    31 Gennaio 2014

    dei blusher Illamasqua ho pucciato l'altro, di cui non ricordo il nome. non mi è parso male ma i classici mi piacciono sempre di più. aspetto il post più dettagliato al riguardo perché ovviamente non l'ho provato sulle guance e non so dire quale preferisca (:

  13. Rispondi

    Francesca ♥

    31 Gennaio 2014

    Qualcuno dovrebbe darti un premio per le migliori review di sempre! Credo che la qualità di una blogger si riconosca da quanto riesce a farti venire voglia di comprare i prodotti di cui parla… tu ci riesci ogni volta! 😀

    Francesca
    petitfaon.blogspot.com

  14. Rispondi

    Ere Kanezawa

    31 Gennaio 2014

    Tra le marche che hai postato quella che mi interessa di più è Illamasqua. Se solo ci fosse più scelta di prodotti su Asos, comprerei sicuramente qualcosa già da subito. Purtroppo i rossetti che ho puntato al momento non sono disponibili.
    Complimenti come sempre per la precisione e la bravura, i tuoi post sono sempre un piacere per gli occhi!

  15. Rispondi

    Alis

    31 Gennaio 2014

    Complimenti per la collaborazione Ale! Io ammiro i prodotti paul&joe da una vita, ma ho sempre rimandato l'acquisto! Potrei aver capito qual è il prodotto misterioso… Se è lui attendo la tua review con ansia prima di pagare asos… Visto che è già nel carrello!
    Il blush di illamasqua è da quando è uscito che lo punto!

  16. Rispondi

    Astasia Connor

    31 Gennaio 2014

    i prodotti stupendi!!! Ma io quello che adoro sono le tue foto!!! Oltre alle inquadrature hanno una luce stupenda!!! Ma le scatti con luce naturale? *_*

  17. Rispondi

    Emanuela

    31 Gennaio 2014

    La palette Too Faced è veramente carina, mi piace il primo makeup che hai realizzato!

  18. Rispondi

    Serena S.

    31 Gennaio 2014

    ma sai che io non ho mai ordinato niente da asos???? *shame on me!!*

  19. Rispondi

    TheMorgana1985

    1 Febbraio 2014

    Le foto del tuo blog sono sempre bellissime: delicate, eleganti e soft, come ammantate da una specie di cipria rosata che le rende sofisticate e…silenziose.
    A parte questo mi son piaciuti tantissimo sia il colore del blush che la palette.
    PS. che belli gli orecchini

  20. Rispondi

    Darkness

    2 Febbraio 2014

    Complimenti per la collaborazione! 🙂
    Il rossetto Paul and Joe è davvero di una tonalità carina. Le foto sono eccezionali come sempre** (ti preeeego dimmi il segreto dietro alle foto del trucco, anzi dimmi che ce n'è uno!)

  21. Rispondi

    Drama Makeup

    2 Febbraio 2014

    Pensavo di aver già commentato, argh! Amo il blush, mi fa impazzire <3
    Tutto stupendo, comunque. Brava Ale :*

  22. Rispondi

    Chiara The World of Claire

    2 Febbraio 2014

    La Romantic Eye è bellissimi, mi piace un sacco l'abbinamento dei colori *-*

  23. Rispondi

    sabrys

    3 Febbraio 2014

    mi piace tutto,sia i prodotti che i trucchi che hai realizzato!Asos è un sito tentatore,lo adoro…complimenti per la collaborazione!

  24. Rispondi

    Heather Nixon

    13 Febbraio 2014

    The palette looks gorgeous x

    Heather | Of Beauty & Nothingness

LEAVE A COMMENT